Le migliori newsletter italiane a cui iscriversi

newsletter migliori

Ogni giorno la nostra casella di posta è intasata da decine di mail inutili o che non sono altro che spam. Tra queste però si possono nascondere delle vere e proprie chicche: ovvero le migliori newsletter a cui iscriversi, quelle interessanti, quelle che davvero ci arricchiscono con contenuti utili e appassionanti.

Ma prima di riceverle dobbiamo scovarle…

Il potere di una newsletter fatta bene è infatti quello di facilitarci il lavoro e di farlo permettendoci anche di risparmiare del tempo. Sì perché la selezione dei contenuti nell’oceano sterminato del web (e non solo) l’ha già fatta qualcun altro per noi.

E dunque è fondamentale scegliere bene.

Di seguito c’è una selezione di newsletter interessanti e utili a cui iscriversi, basata sulla mia esperienza personale. Detto anche in maniera sintetica: le mail che non cancellerei mai, nemmeno per sbaglio.

Digital Journalism, la newsletter di Francesco Oggiano

Indispensabile per un giornalista, ma anche per chi vuole avvicinarsi a questo mondo. La newsletter di Francesco Oggiano è una finestra settimanale sul giornalismo digitale che non tralascia nessun aspetto di questa professione e della sua evoluzione. Un modo validissimo per tenersi sempre aggiornati.

In Digital Journalism si trova infatti una selezione di articoli interessanti, analisi dei “casi” mediatici, le ultime novità digitali, molti How-to e tools utilissimi per chi fa questo mestiere alle porte del 2020 e – fortunatamente – anche offerte di lavoro.

Il link per iscriversi alla newsletter:

Digital Journalism

La newsletter di Domitilla Ferrari

La newsletter di Domitilla Ferrari è un po’ tante cose. Difficile racchiuderla in una definizione. Sicuramente è una lettura molto interessante e stimolante.

All’interno si trova una selezione di spunti e consigli per chi lavora nel mondo della comunicazione e del marketing, ma non solo. Ci sono tanti suggerimenti su letture da fare e serie da vedere, aneddoti curiosi, mostre e “cose belle” da non perdere: tutti fattori che la rendono – a mio parere – una lettura valida anche per chi non lavora negli ambiti citati in precedenza.

Il link per iscriversi:

Domitilla

La newsletter di Skande (Riccardo Scandellari)

Il piacere della semplicità. Perché dico così? Perché la newsletter di Skande va dritto al sodo. Niente orpelli inutili, niente perdite di tempo. Nella casella postale ci arriva puntuale un articolo, una riflessione di Riccardo Scandellari breve, ma efficace.

I temi di questa newsletter interessano chi si occupa quotidianamente di comunicazione, marketing e personal branding. Contenuti e consigli utili che possono essere subito messi in pratica.

Il link alla newsletter:

Skande.com

Ilda, la newsletter di I libri degli altri

Un piccolo grande piacere settimanale. Ilda è la newsletter per chi ama i libri. All’interno si trovano infatti tantissimi spunti e forse non basta una settimana per approfondirli tutti prima dell’arrivo della nuova newsletter.

Oltre a preziosi consigli di lettura, vengono analizzati e discussi i temi caldi dell’editoria, si parla delle ultime uscite in libreria, si trova il calendario dei festival letterari e molto altro. Ma non solo dal punto di vista della lettura: Ilda parla anche di scrittura, editing, scouting.

Il link per iscriversi alla newsletter:

Ilda

newsletter migliori

Nel mare di contenuti che ci sommergono ogni giorno, per essere organizzati e informati in maniera sana oltre alle newsletter possono correre in nostro aiuto una serie di servizi e app per news.

Leggi anche:
App e news: come creare una rassegna personale per informarsi


Ellissi, la newsletter di Valerio Bassan

Non una semplice newsletter. Una lettura densa di contenuti che ogni settimana insegna qualcosa di importante su media, giornalismo e strategia digitale.

Nella sua newsletter Valerio Bassan è bravissimo nello spiegare concetti e dinamiche – anche complesse – del mondo della comunicazione in maniera semplice ed efficace.

Il link per iscriversi:

Ellissi

Spring Vibes, la newsletter di Nicole Zavagnin

La newsletter della maestra delle newsletter. Nicole Zavagnin ha scritto infatti un libro utilissimo per chi vuole entrare in questo mondo e avviare una propria newsletter. Si intitola Caro amico mi iscrivo e te lo consiglio. A me è stato molto utile.

Spring Vibes è una newsletter settimanale con consigli utili legati alla comunicazione, ma anche idee e ispirazioni per la vita di tutti i giorni. Inoltre dall’1 al 21 marzo la newsletter diventa giornaliera: è il modo di Nicole Zavagnin per salutare e celebrare l’arrivo della primavera.

Il link per iscriversi:

Spring Vibes

The Italian Job, la newsletter di Barbara D’Amico

Tutto quello che c’è da sapere sul mondo del lavoro in Italia (e non solo) direttamente nella nostra casella di posta. The Italian Job è una rassegna molto interessante e dettagliata sulle news che riguardano il lavoro, sia online che offline.

Trovo sia una lettura indispensabile per un freelance quanto per un imprenditore, ma anche per chi vuole semplicemente essere sempre informato su quanto accade intorno a noi. La newsletter di Barbara D’Amico contiene anche offerte di lavoro, cosa sempre utilissima.

Il link per iscriversi:

The Italian Job

Giornalisti al microfono

Un progetto di Francesco Guidotti che seguo da tempo con piacere. C’è il podcast che è molto interessante (te lo consiglio qui, insieme a molti altri), c’è il blog e c’è la newsletter che è perfetta per riuscire a star dietro a tutto, senza perdersi un contenuto.

Di cosa parla? Di giornalismo ovviamente, ma più in generale di come sta cambiando il mondo dell’informazione e della comunicazione. Le riflessioni di Francesco, Federica e Giovanni non sono mai banali e dalle esperienze degli ospiti che intervengono si impara sempre molto.

Il link per iscriversi:

Giornalistialmicrofono.it

La Content

Si chiama La Newsletter ed è l’appuntamento fisso con i contenuti dei ragazzi de La Content. A cura di Luca Conti, questa newsletter si ripropone di suggerire contenuti per vivere meglio.

E lo fa in maniera tematica, partendo ogni volta da un verbo su cui riflettere e da cui trarre link, articoli, film e spunti interessanti per la vita di tutti i giorni. Un bel momento di lettura.

Il link per iscriversi:

La Newsletter

Regenerative Fooding, la newsletter di Riccardo Astolfi

A me piace tantissimo chi riesce a raccontare e spiegare cose serie in modo divertente. Riccardo Astolfi lo sa fare davvero bene. La sua newsletter è un flusso di pensieri che ti fa sorridere, ridere, ma ti lascia sempre qualcosa di prezioso.

Si parla di cibo nel senso più ampio – dalla comunicazione all’essenza di ciò che ci alimenta – e di modi per salvare il mondo. Tra le migliori newsletter non può mancare.

Il link per iscriversi:

Regenerative Fooding

La newsletter di Later.com

Cambiamo genere. Stavolta parliamo della newsletter di un’azienda e non di una persona. Later è un servizio che permette di programmare i post su Instagram, Facebook, Pinterest e Twitter e di analizzare le statistiche dei propri account.

Ma al di là che decidiamo di usare o meno il servizio, possiamo iscriverci gratuitamente alla newsletter. Cosa che io consiglio a chi lavora con Instagram o è super appassionato di questo social. Una volta a settimana Later invia consigli, trucchi e guide per usare al meglio Instagram e aggiornamenti sui nuovi trend.

Il link per iscriversi alla newsletter:

Later.com

Minimarketing, di Gianluca Diegoli

La Bibbia del marketing scritta in maniera ironica e divertente. Come piace a me. Nella sua newsletter Gianluca Diegoli parla di marketing, comunicazione online, e-commerce.

Tra case history di successo o insuccesso e analisi di dati e trend, questa “lettera” del venerdì è un quadro in continua evoluzione della realtà che ci circonda.

Il link per iscriversi:

Minimarketing

Let Me Tell It

A proposito di nuovi trend, marketing e business, Let Me Tell It è la newsletter che ogni settimana fa il punto della situazione. Quella di Antonio Bellu è una rassegna ricca di contenuti, notizie e link utili, ma allo stesso tempo scorrevole da leggere.

Un appuntamento da non perdere per imprenditori e professionisti.

Il link per iscriversi:

Let Me Tell It

Lavori per chi scrive, di Cristiana Bedei

Una newsletter preziosa perché, come suggerisce il nome, ogni settimana raccoglie una serie di annunci di lavoro per chi scrive. La raccolta che fa Cristiana Bedei ci permette quindi di essere aggiornati su premi, concorsi, offerte di lavoro in Italia e opportunità a livello internazionale.

Gli annunci sono legati a tutte quelle professionalità che gravitano nel mondo della comunicazione e quindi comprendono anche social media manager, copy e molto altro. Non solo redattori dunque.

Il link per iscriversi:

Lavori per chi scrive

La mia newsletter, se vi va 🙂

Ho pensato molto se includermi o meno in questo post. Alla fine ho ceduto. Mi impegno infatti per arrivare nelle vostre caselle mail con qualcosa di utile, come i professionisti di cui ho parlato finora.

Nella mia newsletter trovate me. Ovvero le mie letture, le dritte per chi ama scrivere o vuole iniziare a farlo, articoli interessanti (spero) per dire “ho imparato qualcosa di nuovo“. E – ovviamente – tutto quello che scopro ogni giorno nel mio lavoro: quindi si parla anche di viaggi, cibo e bere bene.

Iscriviti qui:

E fammi sapere cosa ne pensi. I feedback sono sempre ben accetti.

1 commento su “Le migliori newsletter italiane a cui iscriversi”

  1. Ciao Simone!
    Grazie per questa lista ricca di newsletter!
    Ti consiglio anche la mia newsletter, Technicismi, nella quale ogni venerdì mattina racconto e commento le notizie più interessanti della settimana in tema di tecnologia e innovazione. Un’ottimo modo per stare al passo con il mondo che cambia 😉
    https://technicismi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *