I podcast italiani da ascoltare

podcast italiani migliori

Sono arrivati. Ormai sono tra noi. Sto parlando dei podcast. Per anni sono rimasti un argomento di nicchia, di cui parlavano solo i nerd o gli appassionati della cultura americana. Adesso però questo importante strumento di informazione e svago sta prendendo sempre più piede anche in Italia. E quindi perché farsi trovare impreparati? In questo articolo consiglio alcuni dei migliori da ascoltare, sia per chi è nuovo di questo mondo sia per chi è sempre alla ricerca di nuove idee.

Gli argomenti di questo post:

  • Cosa sono i podcast
  • Dove si ascoltano i podcast
  • Quali podcast ascoltare

Cominciamo quindi dalle basi…

Cos’è un podcast

I podcast non sono altro che trasmissioni a puntate – in formato audio – che possiamo ascoltare sul nostro smartphone (o sul computer). Ma quando parliamo di podcast non ci riferiamo solo alla replica o “al meglio di” della nostra trasmissione radio preferita, che non siamo riusciti ad ascoltare in diretta. Esistono infatti podcast di vario genere. Possono parlare di news, raccontare storie d’attualità, trattare temi scientifici, letterari, tecnologici, sportivi o più in generale culturali, ma anche proporre vere e proprie serie fiction a puntate.

I podcast sono comodi perché ci permettono di fare approfondimento o essere intrattenuti in momenti che normalmente consideriamo persi o sprecati. Gli spostamenti in treno o in metropolitana, le code al supermercato o le ore in sala d’attesa, quando corriamo o siamo in palestra, quando laviamo i piatti. E così via. Basta mettere le cuffie e il gioco è fatto.

podcast italianiCome si ascoltano i podcast

Dove ascoltare i podcast? Esistono diverse piattaforme che ne permettono l’ascolto. Oltre a siti, blog e newsletter degli autori, i podcast si trovano infatti su app disponibili sia per gli utenti Apple che Google.
I canali principali per ascoltare podcast:

  • Spotify
  • Apple Podcast
  • Google Podcast
  • Spreaker
  • Audible

Bene, ma per chi non ne avesse mai ascoltato uno, da dove si comincia? Io ne ho selezionati alcuni, tra i miei preferiti. Sono pronto però ad aggiungere quelli che mi suggerirete tra i commenti.

Ecco quindi alcuni tra i migliori podcast italiani da seguire.
podcast italiani

Giornalisti al microfono

di Francesco Guidotti

Per me è deformazione professionale, ma credo che questo podcast possa essere utile a molti. A chi è giornalista appunto, però anche a chi vuole diventarlo e a chi si interessa del mondo dell’informazione e delle sue dinamiche. Come sta cambiando la professione del giornalista? Come si può migliorare e aggiornare l’informazione attraverso le nuove tecnologie e i social media? Ogni puntata viene trattato un argomento diverso con un ospite di rilievo.

[Link al podcast]

podcast italiani

Cronache dei ’90

di Stefano Borghi (Storielibere.fm)

Questo è il podcast per gli amanti del calcio. Il giornalista e telecronista Stefano Borghi ci fa rivivere sei partite che hanno lasciato il segno negli anni ’90. Un decennio importante raccontato attraverso partite diventate storiche, altre meno famose, in Italia, Europa e Sud America. La narrazione di Cronache dei ’90 è emozionante e coinvolgente, non diventa mai un freddo resoconto minuto per minuto della partita. Nonostante ciò, questo podcast mi sento di consigliarlo ai calciofili.

[Link al podcast]
podcast italiani

Pilota (e/o Ricciotto)

di Alice Alessandri, Alice Cucchetti, Andrea Di Lecce (Querty)

Le serie tv hanno conquistato le nostre giornate. O almeno gran parte del nostro tempo libero. Netflix insegna. Questo podcast ci viene quindi in aiuto raccontando, tra il serio e il faceto, i telefilm del momento (americani e non). Come sostengono gli stessi autori, Pilota è una chiacchierata tra amici che amano le serie tv al punto di farne quasi una ragione di vita, anzi no: una religione. Chi alle serie preferisce invece i film può ascoltare Ricciotto (qui), il podcast dedicato al mondo del cinema.

[Link al podcast]
podcast italiani

A pugni chiusi

di Riccardo Cazzaniga (Storielibere.fm)

Parliamo nuovamente di sport, ma questa volta con importanti risvolti storici e sociali. Questo podcast lo consiglio infatti a tutti. Non è solamente una storia sportiva. È ambientato nel corso delle Olimpiadi di Messico 1968 e prende spunto da un’immagine che ha fatto il giro del mondo: il momento in cui sul podio del 200 metri i due atleti americani di colore Tommie Smith e John Carlos sollevarono al cielo i pugni chiusi con i guanti neri in segno di protesta. Intorno a quel momento gravitano tante altre storie umane e politiche che è davvero interessante ascoltare.

[Link al podcast]
podcast italiani

Marco Montemagno

di Marco Montemagno

Il podcast dello zio Monty. La soluzione perfetta per chi non riesce a star dietro a tutti i video che il buon Montemagno posta quotidianamente sui social. Gli argomenti sono diversi: notizie dal mondo della tecnologia, delle start up e dei social media, interviste, consigli e lezioni di marketing. Tutti contenuti che possono essere d’ispirazione per la propria attività o per la quotidianità.

[Link al podcast]
podcast italiani

Da Costa a Costa

di Francesco Costa

La politica e la società americana raccontate da uno dei giornalisti italiani che meglio conosce gli Stati Uniti. Un viaggio cominciato nel 2015 e culminato con il racconto dell’America pre e post avvento di Donald Trump. Al momento il podcast è in stand by, diciamo che si sta riposando. Ma il suo ritorno è già stato annunciato: Da Costa a Costa torna nel 2020. Nel frattempo potete approfittarne per riascoltare le vecchie puntate. Un podcast interessante per i giornalisti, ma anche per chi ha fame di notizie e reportage.

[Link al podcast]

 

Bene, questo è tutto. Anzi no, è buona cosa aggiungere questo articolo ai preferiti perché lo aggiorno periodicamente, man mano che trovo nuovi podcast interessanti da segnalare.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *