Vuoi creare siti WordPress o landing page efficaci e cerchi un page builder semplice e di qualità? In questo articolo vediamo insieme uno dei più famosi, Elementor. Scopriamo come funziona, perché può esserti utile, sia nella versione gratuita che in quella a pagamento (Elementor Pro) e come sfrutta sempre di più anche le potenzialità dell’intelligenza artificiale.

Tra i vari servizi di page building disponibili ho scelto di parlarti di questo in particolare perché è uno di quelli che conosco meglio. Lo uso davvero tanto, sui miei siti e su quelli dei clienti dell’agenzia per cui lavoro. Considerando quindi che personalmente smanetto su molti siti, mi sento di dire che quando Elementor è arrivato sulla scena ha cambiato completamente le carte in tavola. Prima era molto più complicato creare un sito web, perché servivano diverse competenze tecniche e spesso, anche per un sito di una paginetta sola, bisognava affidarsi a qualcun altro pure per una piccola modifica. Col tempo invece tutto è diventato più semplice e accessibile.

Ma facciamo meglio la conoscenza di questo strumento.

A cosa serve Elementor

Elementor è fondamentalmente un page builder, ovvero uno strumento che ti permette di costruire pagine web in modalità drag&drop, cioè trascinando e rilasciando elementi sullo schermo. Un po’ come quando costruisci un puzzle. Il pregio che me l’ha fatto apprezzare fin da subito è che Elementor è super intuitivo: anche se non hai mai scritto una riga di codice nella tua vita, puoi comunque creare un sito di ottima qualità.

Che tu voglia creare un semplice blog personale o un sito aziendale, questo page builder offre un’interessante combinazione di facilità d’uso e flessibilità. Non importa se sei un principiante assoluto o un designer con esperienza, con Elementor puoi dare vita alla tua visione digitale senza doverti perdere in codici complicati o restrizioni tecniche.

Caratteristiche principali di Elementor

Entrando nello specifico di questo tool, le caratteristiche principali di Elementor sono queste:

  1. Editor Drag-and-Drop: qui sta la magia di Elementor. Questo editor è una benedizione per chi non sa creare codice. Semplicemente trascini e rilasci elementi dove ti serve. Vuoi aggiungere un testo? Trascinalo. Una foto? Idem. È come giocare con i blocchi Lego, ma per costruire siti web.
  2. Widget e Moduli: Elementor offre molti widget per personalizzare il tuo sito. Che tu abbia bisogno di un semplice pulsante o di un modulo di contatto più complesso, c’è tutto.
  3. Template e blocchi predefiniti: se non sai da dove iniziare o hai fretta, Elementor viene in soccorso con una serie di template e blocchi già pronti. Puoi scegliere tra un’ampia varietà di layout e poi personalizzarli a tuo piacimento. È un ottimo punto di partenza per dare vita alle tue idee.
  4. Responsive Design: in un’epoca in cui navighiamo sia da smartphone che da tablet e PC, avere un sito che si adatta perfettamente a qualsiasi schermo è fondamentale. Elementor assicura che il tuo sito sia responsive, quindi bello da vedere su qualsiasi dispositivo.
  5. SEO e Performance: il page builder è pensato anche per piacere ai motori di ricerca. È ottimizzato per la SEO ed è abbastanza leggero da non rallentare il caricamento delle tue pagine.

Ecco, queste sono le caratteristiche principali di Elementor che possono esserti utili. E la cosa migliore? Puoi iniziare a usarlo gratis e poi decidere se passare alla versione Pro per funzionalità ancora più avanzate.

landing page con elementor

Leggi anche la guida completa alle Landing Page


Elementor e l’AI

L’intelligenza artificiale sta iniziando a giocare un ruolo sempre più importante in molte delle nostre attività e ora la troviamo implementata anche in page builder come Elementor. Con l’ultima versione, questo strumento ha introdotto delle funzionalità AI che cambiando ulteriormente il modo in cui possiamo sfruttarlo per creare landing page e siti web.

Andiamo a vedere di cosa si tratta!

  1. AI per il layout: immagina di poter disporre i tuoi contenuti in maniera ottimale con un clic. L’AI di Elementor fa proprio questo. Analizza il tuo layout e suggerisce il miglior modo di organizzare i contenuti nel contenitore. Questo significa design più puliti, più intuitivi e ottimizzati senza doverci pensare troppo.
  2. AI per i testi: la scrittura di contenuti può essere un processo lungo e complicato, specialmente se si vuole ottimizzarli per la SEO. Con l’AI di Elementor, questo processo diventa molto più semplice. L’intelligenza artificiale può suggerire modifiche al tuo testo per renderlo più attraente e ottimizzato per i motori di ricerca. Mi raccomando però, usala per migliorare i tuoi testi, ma non affidarti del tutto all’AI. Mantieni il controllo sulle parole, anche perché così emerge il tuo vero tone of voice.
  3. AI per le immagini: anche la scelta delle immagini giuste può essere una sfida. L’AI di Elementor entra in gioco aiutandoti a selezionare quelle più adatte per il tuo sito in base al contesto e al design. Può anche ottimizzare le immagini per garantire che il sito si carichi velocemente, un fattore chiave per la SEO e l’usabilità.

Anche in questo caso, che tu sia un principiante o un esperto, queste funzionalità ti permettono di risparmiare tempo e fatica, assicurandoti un sito bello esteticamente, ma soprattutto funzionale e ottimizzato.

Elementor Pro: prezzo e piani di abbonamento

Veniamo a un’altra parte super importante quando si parla di strumenti come questo: il prezzo. Se stai pensando di fare il salto e investire in Elementor Pro, è fondamentale conoscere i diversi piani di abbonamento e le differenze tra le varie possibilità disponibili. Vediamo insieme quali sono e come scegliere quello più adatto.

Piani disponibili

Elementor Pro offre diversi piani di abbonamento, ognuno pensato per soddisfare esigenze diverse. Si parte dal piano “Essential” per un singolo sito, fino ad arrivare a opzioni più avanzate come “Expert” e “Agency”, ideali per chi gestisce più siti o per le agenzie di web design.

Ogni piano ha le sue caratteristiche, ma tutti includono l’accesso completo a tutte le funzionalità Pro di Elementor.

Essential vs Advanced.
Il piano Essential è perfetto per chi inizia e ha bisogno di Elementor su un solo sito. È un ottimo punto di partenza per sperimentare tutte le funzionalità. Se invece gestisci più siti o hai bisogno di più flessibilità, un piano Advanced potrebbe essere la scelta migliore. Offre più licenze e, di conseguenza, la possibilità di utilizzare Elementor su più siti.

Caratteristiche chiave di ogni piano.
Come detto, tutti i piani Pro offrono una serie di funzionalità avanzate come widget Pro, builder per temi, builder per form e integrazioni di marketing. La differenza principale sta nel numero di siti sui quali puoi utilizzare Elementor e in alcuni extra specifici per i piani più avanzati.

Elementor pro: prezzo.
Nel momento in cui scrivo, i prezzi dei piani a pagamento sono questi:

  • Essential: 59 euro / anno
  • Advanced: 99 euro / anno
  • Expert: 199 euro / anno
  • Agency: 399 euro / anno

Guida alla scelta del piano.
La scelta dell’abbonamento giusto dipende principalmente da due fattori: quanti siti vuoi gestire e quali funzionalità specifiche ti servono. Se sei un freelance o il proprietario di un piccolo business con un solo sito, il piano Essential potrebbe essere più che sufficiente. Per le agenzie o i professionisti che gestiscono più siti, i piani Expert o Agency offrono più flessibilità e opzioni.

In conclusione, Elementor Pro offre una varietà di piani per adattarsi a diverse esigenze e budget. Tieni conto che i costi potrebbero variare rispetto a quando ho scritto questo articolo, quindi per sicurezza puoi verificarli sempre qui.

elementor template

Per chi è adatto Elementor

Allora, ora che abbiamo esplorato le caratteristiche e i piani di Elementor, ti stai chiedendo: “Ma è lo strumento giusto per me?“. La risposta breve è: molto probabilmente sì. Ma vediamo più nel dettaglio per chi è davvero utile.

  1. Web Designer e Sviluppatori: se sei un professionista del web, Elementor è un vero aiuto. Ti permette di realizzare siti complessi e personalizzati con una rapidità e una flessibilità impensabili se dovessi codificare tutto da zero. E con la versione Pro, hai ancora più strumenti per fare magie.
  2. Proprietari di piccole e medie imprese: se gestisci un’impresa e vuoi creare o rinnovare il tuo sito web senza spendere una fortuna con agenzie di design, Elementor è perfetto. Puoi costruire un sito professionale, che ben rispecchia il brand della tua azienda.
  3. Blogger e Content creator: per chi gestisce un blog o produce contenuti online, Elementor rende facile creare layout accattivanti e funzionali, che attirano e mantengono l’attenzione dei lettori. Inoltre, con le sue funzioni SEO-friendly, aiuta a migliorare la visibilità del tuo sito.
  4. E-Commerce: gestire un negozio online richiede un sito che non sia solo bello, ma anche funzionale e facile da navigare. Elementor ha widget e template specifici per l’e-commerce che ti rendono più semplice il lavoro.
  5. Semplici appassionati di tecnologia: anche se non sei un professionista del web, ma semplicemente ti piace sperimentare e costruire siti web come hobby, Elementor è un ottimo punto di partenza. È abbastanza intuitivo per i principianti ma offre anche funzionalità avanzate per chi vuole andare oltre.

Le integrazione possibili

Fino ad ora abbiamo parlato delle funzionalità autonome di Elementor, ma va detto che è un tool in grado di integrarsi e collaborare con altri strumenti e plugin nel vasto ecosistema di WordPress. Ecco come:

  1. Integrazione con Plugin WordPress: una delle cose migliori di Elementor è che si integra senza problemi con la maggior parte dei plugin WordPress. Che si tratti di plugin per l’e-commerce come WooCommerce, strumenti SEO come Yoast, o sistemi di gestione di eventi.
  2. Compatibilità con Temi WordPress: Elementor è progettato per essere compatibile con quasi tutti i temi WordPress. Questo significa che puoi scegliere il tuo tema preferito e poi utilizzare Elementor per personalizzarlo ulteriormente.
  3. Collaborazione con team di sviluppo e design: questo è un valido strumento anche per team di sviluppatori e designer che lavorano insieme su un progetto. Grazie alla sua interfaccia intuitiva e alle sue funzionalità, team diversi possono collaborare efficacemente, ognuno contribuendo con le proprie competenze e idee.
  4. Integrazioni di Marketing e Social Media: Elementor supporta anche integrazioni con strumenti di marketing e social media, facilitando la creazione di campagne di marketing e la condivisione sui social network. Questo è particolarmente utile per le aziende e i professionisti che vogliono massimizzare la loro presenza online.
  5. Flessibilità per Sviluppatori: con la conoscenza di HTML, CSS e JavaScript, è possibile estendere le funzionalità di Elementor per creare soluzioni su misura.

In sintesi, Elementor vive bene nel mondo di WordPress. Si collega e interagisce con numerosi tools e risorse.

FAQ – Elementor, tutto quello che devi sapere (in sintesi)

Ecco un riepilogo per darti un quadro chiaro e rapido di questo strumento di web design.

A cosa serve Elementor?

Elementor è un page builder per WordPress che consente di creare siti web in modo intuitivo e veloce. Grazie al suo sistema drag-and-drop, puoi costruire pagine web personalizzate senza bisogno di conoscenze di codice. È adatto sia ai principianti che ai professionisti del web design.

Come mettere Elementor su WordPress?

Per aggiungere Elementor a WordPress, vai nel tuo dashboard di WordPress, seleziona “Plugin” e poi “Aggiungi Nuovo”. Cerca “Elementor” e installalo. Una volta installato, attivalo e inizia a usarlo per costruire le tue pagine.

Come funziona Elementor Pro?

Elementor Pro è la versione premium di Elementor che offre funzionalità avanzate rispetto alla versione gratuita. Include widget aggiuntivi, builder per temi, form builder, e molte altre opzioni di personalizzazione. Dopo l’acquisto, riceverai un codice di licenza da inserire nel tuo sito WordPress, sbloccando così le funzionalità Pro.

Quanto costa la versione Pro di Elementor?

Il costo di Elementor Pro varia in base al piano di abbonamento scelto. I piani partono da un prezzo base per un singolo sito e aumentano a seconda del numero di siti e delle funzionalità richieste. I prezzi vanno da circa 59 euro all’anno per un sito fino a piani più costosi per agenzie o professionisti che gestiscono più siti.

Elementor è adatto a principianti?

Sì, Elementor è estremamente utile per i principianti. La sua interfaccia drag-and-drop rende la costruzione di siti web accessibile a chiunque, indipendentemente dalle conoscenze tecniche.

Elementor influisce sulla SEO del mio sito?

Elementor è costruito tenendo conto della SEO. In quanto page builder da solo non può garantire una buona indicizzazione sui motori di ricerca, ma facilita la creazione di siti ottimizzati, grazie alla sua compatibilità con plugin SEO come Yoast.

Posso usare Elementor con qualsiasi tema WordPress?

In generale, sì. Elementor è progettato per essere compatibile con la maggior parte dei temi WordPress, consentendoti di personalizzare il tuo sito in modo ancora più dettagliato.

È possibile estendere Elementor con codice personalizzato?

Sì, gli sviluppatori possono estendere le funzionalità di Elementor con codice personalizzato, come HTML, CSS, e JavaScript, rendendolo uno strumento versatile anche per utenti con competenze tecniche avanzate.

Questo è quanto. Spero di esserti stato d’aiuto per capire meglio come puoi sfruttare questo strumento per creare landing page o realizzare siti web più dettagliati. Come ti ho anticipato, io lo uso molto quindi se hai qualche dubbio non esitare a chiedere! Buona creazione!