Vuoi un sito efficace? Non devono mai mancare questi 5 elementi

come deve essere un sito

In un post precedente abbiamo visto come creare un sito, guida e consigli per principianti, ora è il momento di parlare di una serie di caratteristiche che servono a rendere più efficace ed efficiente il tuo sito. Perché essere presenti online non basta, è fondamentale rendere più chiara e utile possibile l’esperienza all’utente.

Vediamo come…

Chiarezza estetica

Quando realizziamo il nostro sito o ce lo facciamo fare da qualcuno più esperto, ci piace dare libero sfogo alla fantasia, ai nostri gusti. Vogliamo che il sito ci rappresenti il più possibile e che sia davvero bello da vedere. Tutte cose fondamentali, ma con buonsenso. Cosa intendo? Voglio dire che il tuo sito deve essere la vetrina della tua professionalità o del tuo servizio e quindi deve essere prima di tutto chiaro. Non esagerare dunque con effetti grafici, colori e font diversi.

Fai scelte ragionate, che uniscano i tuoi desideri alla fruibilità. Opta per un colore principale e uno secondario, un font solo – chiaro e leggibile! – e assicurati che la combinazione degli elementi dia come risultato un sito estremamente facile da comprendere. I caratteri dei testi non devono essere ne troppo grandi ne troppo piccoli e si devono leggere in tutte le condizioni. Sia sul classico sfondo bianco che, magari, dentro un box grigio o verde. Se hai aggiunto delle animazioni, assicurati che siano funzionali alla consultazione del sito e non solo una scelta di gusto.

Ricorda: tutto ciò che rallenta, appesantisce e complica il sito serve solo a far “scappare” gli utenti.

Quindi… a tuo gusto sì, ma chiaro, semplice e lineare.

Leggi anche: Come ottimizzare le immagini in ottica SEO

Mobile mobile mobile

Da dove stai leggendo questo articolo? Dati alla mano posso dirti che 8 su 10 lo fanno da mobile. Così come tutti ormai frequentano i social, fanno acquisti online e cercano ristoranti o professionisti esclusivamente da smartphone. Vuoi o non vuoi questo oggetto è diventato un prolungamento del nostro corpo. Perché ti dico tutto ciò? Perché il tuo sito sarà visitato soprattutto da mobile. Realizzalo quindi pensando prima di tutto alla sua resa su smartphone. Ormai tutti i temi nuovi che si possono acquistare per WordPress sono già responsive, adatti quindi al mobile. Ma non fermarti a questo. Fai in modo che ogni cosa che aggiungi, ogni dettaglio estetico, ogni link, parola, foto si veda perfettamente sullo schermo di uno smartphone. Ogni volta che fai una modifica controlla prima come si vede sul telefonino. Anche perché ora pure Google indicizza i contenuti dando priorità ai siti ottimizzati per essere visti da mobile.

Controlla anche la versione desktop, ci mancherebbe. Ma ricorda sempre che al giorno d’oggi prima di tutto viene la versione mobile!

Chiarezza di linguaggio

Abbiamo parlato di chiarezza estetica, ma è fondamentale anche la chiarezza di linguaggio. Pochi giri di parole: scrivi chiaramente chi sei, cosa fai e come puoi essermi utile. Sono passati i tempi in cui bastava ubriacare di parole tecniche senza dire comunque nulla per convincere di essere esperti e professionali.

Gli utenti cercano persone e aziende chiare e reali. Perché dico reali? Perché internet è l’apoteosi della finzione e dunque viene premiato chi si distingue, chi è se stesso. Di siti ruffiani e zeppi di paroloni è pieno il mondo. Quali siamo portati a ricordare invece? Quelli che capiamo, quelli dove ci è subito evidente tutto. Come per l’estetica anche nei contenuti la semplicità è il valore che premia. E mi raccomando, non aver paura di inserire call to action. Se i tuoi contenuti sono chiari e seri, sicuramente mi verrà voglia di contattarti o di iscrivermi alla tua newsletter.

Riassumendo, chiarezza di linguaggio vuol dire: niente sfoggio di tecnicismi fine a se stesso, sincerità, nessuna paura di invitare l’utente a compiere un’azione sul tuo sito.  

Leggi anche: Come scrivere un articolo SEO

Contatti!

Ti stupirebbe scoprire quanti siti ancora oggi non hanno indicati chiaramente i contatti. Che senso ha costruire un bel sito, passare tanto tempo a curare i testi e i contenuti se poi non si trovano immediatamente la mail o il numero di telefono con cui posso contattarti? Le volte che mi è capitato – tante, purtroppo – devo dire che questo fattore mi ha fatto rivalutare, in negativo, il professionista o il servizio in questione. Considera che molti non hanno tempo ne pazienza per cercarli e quindi potrebbero cercare altrove quello che gli serve. Più semplicemente, dalla concorrenza!

È fondamentale quindi che il tuo telefono e la tua mail siano visibili in ogni pagina del sito. Sì, in ogni pagina, non basta creare quella dei contatti. Questo perché le persone potrebbero arrivare al tuo sito dalla homepage, da un articolo del blog, da una bella foto indicizzata su Google e così via… Ovunque l’utente – che è un possibile cliente, non dimenticarlo mai – deve trovare le informazioni per contattarti.

Fai anche in modo che i contatti siano interattivi. Non limitarti a scrivere numero di telefono, email e social in cui sei presente. Attiva per ogni informazione il link corrispondente, in modo che l’utente possa chiamarti toccando il numero di telefono e scriverti una mail facendo tap sull’indirizzo. Sempre perché ormai facciamo praticamente tutto da mobile e nessuno ha voglia e tempo di fare copia e incolla per contattarti.

In sintesi. Tu vuoi essere contattato! Fai quindi in modo che sia la cosa più facile da fare per chi approda sul tuo sito.

Facilità di navigazione

Questo punto è in parte conseguenza dei precedenti. La struttura del tuo sito deve essere lineare. I labirinti non piacciono a nessuno. Crea le pagine realmente necessarie, non una di più. Per un sito personale, ad esempio, puoi pensare a un Chi sono, Cosa faccio, magari un portfolio e un blog e poi alla pagina Contatti. Se hai altro da aggiungere fallo pure, ma prima pensa se magari può rientrare già in quelle che hai. Se crei un blog all’interno del tuo sito ragiona allo stesso modo per quanto riguarda le categorie e i tag. Abbondare non è mai una buona idea.

Ricorda, quindi: spostarsi da una pagina all’altra del tuo sito deve essere semplice e intuitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *